Repa e Diastasi Addominale

Introduzione

Repa, l'acronimo significa Pre Aponeurotic Endoscopic Repair.

ll suo principale punto critico a lungo termine è la possibile percezione della rete in superficie e l'interferenza nella definizione degli addominali.

La tecnica cosiddetta Repa approccia la parete addominale sul suo versante anteriore (pre-aponeurotico).

Per ottenere questo è necessaria la stessa ampia dissezione del pannicolo adiposo che si esegue in corso della tradizionale addominoplastica.

Nella tecnica Repa si esegue un'ampia dissezione in analogia con le tradizionali addominoplastiche

Nella tecnica REPA si esegue un'ampia dissezione tra pannicolo adiposo e parte addominale anteriore potendo cosi procedere ad una plicatura (sutura), anch'essa anteriore, eseguita con gli stessi criteri di un'addominoplastica tradizionale.

L'ampia superficie di scollamento, così come avviene nelle tradizionali addominoplastiche, rende necessario il posizionamento uno o più tubi di drenaggio da mantenere per un periodo variabile nel post-operatorio.

Viene infine posizionata una rete che risulta collocata sempre sul versante anteriore della parete addominale, risultando piuttosto vicino alla cute, specialmente nei soggetti con un pannicolo adiposo sottile.

Siccome la rete è interposta tra il sottocute e la parete anteriore degli addominali,  il rischio che sia percepibile al tatto o che interferisca irreversibilmente a lungo termine con la definizione della muscolatura è più che concreto.

La metodica è eseguita mediante la strumentazione laparoscopica, ma in questo caso agendo nello strato sottocutaneo, al posto di laparoscopia si parla di endoscopia.

Gli strumenti non sono articolabili e si muovono in un'ampia camera di lavoro sottocutanea in CO2 che a fine intervento viene desuffulata.

La Repa per definizione non permette la rimozione di eventuale pelle in eccesso ed il suo eventuale abbinamento ad una miniaddominplastica vanificherebbe il tutto ottenendo alla fine un'assetto ricostruttivo, sia della parete addominale, che esterno, sovrapponibile a quello di una chirurgica tradizionale.

MILANO
Via Michelangelo Buonarroti 48, 20145 Milano MI
ROMA
Via Aurelia 559, 00165 Roma RM
CÔTE D’AZUR
8 Avenue Camille Blanc, 06240 Beausoleil, Francia
LONDRA
DUBAI

La tecnica più moderna nelle mani più esperte. Il Dr. Antonio Darecchio ha la maggior casistica internazionale nella ricostruzione robotica per diastasi dei muscoli retti. Guarda la bellezza dei risultati!

Risultati