Diastasi Recidiva

Diastasi Recidiva

Un'importante attività che ci contraddistingue riguarda la presa in carico di pazienti provenienti da altre strutture e affetti da diastasi recidiva o complicanze di vario genere.

Trattandosi di chirurgia di secondo livello in correzione di precedenti procedure ogni caso meriterebbe una trattazione a sé stante.

In generale, nella nostra esperienza, la robotica trans-addominale pre-peritoneale R-Tapp ha permesso di risolvere recidive e casi complessi sfruttando un piano di lavoro intatto e completamente diverso rispetto al precedente.

Diastasi recidiva, che cos'è, perché si verifica

Per recidiva di una patologia chirurgica si intende il suo ripresentarsi, anche a distanza di tempo, dopo l'intervento.

Perché si può verificare una recidiva di una distasi addominale?  

Per rispondere a questa domanda bisogna contestualizzarla nel caso clinico specifico e poi analizzare a fondo la tecnica ricostruttiva utilizzata.

Esistono fattori di rischio generici e caratteristiche somatiche predisponenti alla recidiva, primo fra tutti il sovrappeso e l'obesità di tipo viscerale.

Anche malattie sistemiche possono inficiare sulla solidità dei tessuti e predisporre alla recidiva della diastasi.

Al di la dei fattori generici, vi sono fattori tecnici legati al tipo di di intervento eseguito che possono provocare la recidiva.

Non tutti gli interventi per diastasi hanno lo stesso rischio di recidiva e la letteratura scientifica a riguardo è attualmente carente perché si basa su casistiche e tecniche datate.

Nella nostra pratica clinica siamo favorevoli a interventi con suture centrali e rete pre peritoneale ottenibili in chirurgia robotica R-Tapp

Tali ricostruzioni prevedono una sutura molto bilanciata e per questo resistente, scaricando in maniera uniforme le forze.

La rete posizionata nel pre-peritoneo è molto stabile in quanto alloggiata in un o strato che la mantiene in posizione e la isola dal contatto con i visceri.

Si invita a consultare le pagine delle tecniche chirurgiche per approfondire.

Diastasi addominale recidiva, sintomi e risoluzione chirurgica

I segni e sintomi di una distasi recidiva sono la ricomparsa del difetto di parete addominale.

Dopo la conferma diagnostica si valuterà la terapia chirurgica, che varierà a seconda dei casi, principalmente in funzione dell'intervento di partenza.

Nei casi in esiti di chirurgia tradizionale l'approccio correttivo generalmente risulta agevole ultilizzando la via robotica R-Tapp. (si invita a leggere il paragrafo specifico)

casi più problematici e non privi di rischi sono invece quelli in esiti di chirurgia laparoscopica dove la rete a contatto con l'intestino determina spesso sindrome aderenziale e ulteriori problematiche  (si invita a leggere il capitolo specifico)

MILANO
Via Michelangelo Buonarroti 48, 20145 Milano MI
ROMA
Via Aurelia 559, 00165 Roma RM
CÔTE D’AZUR
8 Avenue Camille Blanc, 06240 Beausoleil, Francia
LONDRA
DUBAI

Diastasi addominale, intervento in robotica, la tecnica più moderna nelle mani più esperte. Il Dr. Antonio Darecchio ha la maggior casistica internazionale nella ricostruzione robotica per diastasi dei muscoli retti ed ernia. Guarda la bellezza dei risultati!

Risultati