Lifting addominale e miniaddominoplastica

Introduzione

Si definiscono mini-addominoplastiche quegli interventi con trazione di lembo cutaneo-adiposo senza il disinserimento dell’ombelico ed i grandi scollamenti (tipici invece dell’addominoplastica vera e propria).

In rapporto alla condizione clinica, l’incisione può arrivare ad essere piuttosto estesa ma comunque sottile, bassa, ben mascherabile nelle linee cutanee e dagli indumenti.

Nei casi ancora più contenuti l’incisione riprende a livello cutaneo l’estensione di un eventuale cesareo migliorandone le caratteristiche e rimuovendo al contempo un’importante quantità di pelle in eccesso potendo classificare questa opzione ancora meno invasiva come correzione cicatriziale e lifting sovrapubico.

Indicazioni e controindicazioni

Queste procedure sono indicate nei casi di eccesso cutaneo sovrapubico o addome pendulo.

Categoricamente controindicate invece come vie di accesso nel trattamento della diastasi dei muscoli retti perché non consentono un’adeguata esposizione dei quadranti addominali superiori.

Riteniamo queste procedure valide a livello complementare eseguendole al termine della ricostruzione robotica per diastasi, sfruttandone l’effetto di rimozione della pelle in eccesso e di eliminazione di eventuali precedenti cicatrici.

MILANO
Via Michelangelo Buonarroti 48 20145 Milano MI
ROMA
Via Aurelia, 559 00165 Roma RM
CÔTE D’AZUR
8 Avenue Camille Blanc 06240 Beausoleil, Francia
LONDRA
DUBAI

La tecnica più moderna nelle mani più esperte. Il Dr. Antonio Darecchio ha la maggior casistica internazionale nella ricostruzione robotica per diastasi dei muscoli retti. Guarda la bellezza dei risultati!

Risultati